- Fitness -

Come Prevenire le Fratture da Osteoporosi

16 febbraio 2018

In 10 anni, il numero di fratture di femore da osteoporosi, in Italia, è cresciuto del 27% nel sesso femminile e del 36% in quello maschile. Perché forse non lo sapevate, ma anche gli uomini ne possono soffrire.

 

Nutrizione e Attività Fisica

Le donne che superano gli «anta» dovrebbero fare attenzione anche alle ossa perché con l’avanzare dell’età aumentano le probabilità di comparsa dell’osteoporosi, la malattia che le indebolisce rendendole esposte a rottura.

Se nella donna la causa principale dell’osteoporosi è legata al deficit estrogenico dopo la menopausa, nel maschio, invece, nella maggior parte dei casi (circa 65-70%), è dovuta, per esempio, all’uso di farmaci, ad altre patologie che determinano perdita di massa ossea o all’abuso di alcol.

Non aspettiamo, dunque, ma cerchiamo di fare prevenzione correggendo la nostra alimentazione e facendo molto movimento. E sappiate che non è mai troppo tardi, perché anche se soffrite di questa patologia, l’attività fisica potrebbe aiutarvi positivamente. Avete letto bene.

 

Leggi Anche: Come mantenersi in Forma dopo i 50 Anni

 

 

Il progetto “Muoviti Anche Tu”

siommms muoviti anche tu osteoporosi esercizi

 

La maggior parte degli italiani è convinta che soffrendo di osteoporosi sia più utile preferire una vita sedentaria, per non correre rischi.

La Società Italiana dell’Osteoporosi del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro (SIOMMMS) ha lanciato, invece, la campagna informativa «Muoviti anche tu» proprio per richiamare l’attenzione di quei 5 milioni di italiani che soffrono di questa particolare patologia. Tantissimi. Ovvio, occorre praticare un certo tipo di attività mirata per non aggravare le condizioni.

Ecco perché, grazie alla collaborazione con Medicalstar, sono stati elaborati un depliant di 24 pagine e due video che insegnano, attraverso illustrazioni, come eseguire 15 esercizi base, muovendosi in sicurezza, a supporto della prevenzione delle fratture. L’opuscolo è di facile consultazione: dopo una spiegazione della malattia, vi è un decalogo con i consigli pratici su come muoversi, facendo attenzione a quegli esercizi sconsigliati a pazienti che abbiano avuto fratture vertebrali.

Il progetto presenta 15 esercizi per le diverse parti del corpo (braccia, gambe, tronco) e per ognuno di essi viene illustrato scopo, modalità di svolgimento, con tempo e ripetizioni, gli accorgimenti da tenere, con fotografie per impostare il programma di allenamento nel modo corretto.

 

Leggi Anche: Come Tenersi in Forma con l’Antiginnastica

 

La massa ossea persa a causa dell’osteoporosi non si può riacquistare; ma possiamo impugnare le armi per contrastare l’avanzamento della malattia anche con attività che rafforzino lo scheletro, scongiurando nuove fratture anche nelle donne che ne hanno già avute.