- Extra -

EMOZIONI: LE DISCIPLINE ANALOGICHE.

7 gennaio 2019

In quest’articolo parleremo di emozioni, di discipline analogiche, di rapporti e passioni. Insomma di tutto ciò che rende la vita speciale ma da un punto di vista non convenzionale.

Parliamo di emozioni. Avete mai sentito parlare di discipline analogiche? Così vengono definite quelle chiavi di accesso alla nostra sfera emotiva che consentono di dialogare e di interpretare il linguaggio non verbale o l’alfabeto dell’inconscio.

 

EMOZIONI: COSA DICONO GLI ANALOGISTI.

Perché, secondo gli analogisti, occorre comprendere che le emozioni non sono delle reazioni imprevedibili, bensì governabili.

Siete d’accordo? Da qui, consegue che le passioni, la genialità, l’emotività e tutti quegli atteggiamenti che, apparentemente, poco hanno a che vedere con la logica, sono delle manifestazioni di un linguaggio segreto e universale, perfettamente decodificabile.

 

 

LA PARTE EMOTIVA. 

Quindi, c’è ancora molto da capire di noi stessi? Secondo gli analogisti, sì.

Se ci pensiamo bene, ogni volta che abbiamo un bisogno, la nostra parte emotiva va alla ricerca di situazioni e di emozioni stimolanti che possano appagare la nostra necessità.

L’istanza emozionale è intelligente, ben organizzata, ed opera con propri dinamismi spingendo l’individuo a conseguire il sogno, ossia l’oggetto del proprio desiderio. L’amore, ad esempio, cos’è? Non è una questione di chimica.

Gli stimoli visivi, olfattivi ed ormonali possono fare scattare l’innamoramento, ma senza compatibilità analogica la coppia è destinata a scoppiare.

È questa la nuova verità scientifica provata empiricamente dagli psicologi e gli analogisti di Anima Select (www.AnimaSelect.it), l’organizzazione che sta rivoluzionando il mondo degli incontri grazie alle tecniche scientifiche dell’«abbinamento emotivo» ideate dallo psicologo Stefano Benemeglio.

 

LA COMPATIBILITÀ ANALOGICA.

Cosa si intende per compatibilità analogica? Come nelle leggi della fisica vi sono corpi che si attraggono e corpi che si respingono, così è anche in amore.

Non è il colore degli occhi, il bel seno o il bel sorriso o la simpatia: “Siamo tutti naturalmente attratti da un partner che la cui tipologia emotiva si incastra con la nostra: si tratta di un meccanismo scientifico» puntualizza Gambardella.

Secondo gli specialisti di Anima Select, la compatibilità analogica aggiunge intensità a una relazione e consente di sperimentare la vera passione, ma anche la sfida, il rischio e l’avventura: tutte emozioni che tengono vivo un rapporto. 

 

SE NON FUNZIONA?

E quando non funziona? Che tipo d’incompatibilità determina il fallimento di un rapporto?

Esiste una compatibilità analogica di coppia, che si può ricercare solo se si ha la capacità di dialogare con noi stessi e con gli altri a livello più profondo.

Sarà vero? Voi cosa ne pensate? Credete sia possibile calcolare il quoziente di compatibilità analogica di coppia e trovare il partner speciale?

 

P.S. Se volete approfondire l’argomento sulla vita di coppia, cliccate qui.