- Benessere -

Masticazione e Dolori Cervicali: cos’hanno in comune?

18 dicembre 2017

Abbiamo intervistato il dott. Pierluigi Nannei, medico chirurgo esperto in chirurgia maxillo facciale, per capire quale correlazione c’è tra una masticazione scorretta e i dolori alla cervicale.

Le Articolazioni

Riusciremmo a camminare senza il tacco di una scarpa? Probabilmente sì, ma come si presenterebbe  la nostra andatura?

Lo scoordinamento di tutto il sistema muscolo-scheletrico produrrebbe seri problemi a carico delle articolazioni coinvolte come

  • la caviglia
  • il ginocchio
  • l’anca

Adesso facciamo una riflessione su un distretto opposto: la bocca.

Riusciremmo ugualmente a masticare se ci mancasse un molare inferiore? Probabilmente sì, ma come cambierebbe la nostra masticazione?

Masticheremmo dal lato che presenta più denti, in questo caso dove c’è il molare, e ci abitueremmo pian piano a masticare solo da un lato.

 

Leggi anche: Come Tenersi In Forma Con L’Antiginnastica

 

ragazza fitness stretching

 

Le Conseguenze di una Masticazione Scorretta

La clinica evidenzia che tendiamo a ruotare il capo maggiormente dal lato dove mastichiamo, coinvolgendo il tratto cervicale superiore in modo asimmetrico.

Ed è proprio così che, col tempo, lamenteremo i classici “dolori alla cervicale”. Vi faccio un esempio:

 

Quando sei in auto e devi fare retromarcia, girerai il capo, col braccio destro poggiato sul sedile lato passeggero.

In quel preciso momento ti accorgerai di essere un po’ legato e di fare fatica a ruotare il capo . E non pensarci neppure, non è l’età!

 

Per non parlare di cervicalgia al mattino appena alzati.

 

Leggi anche: Da Come Ti Alzerai Dipenderà La Tua Giornata

 

mangiare a lavoro davanti al computer

 

Dolori Posturali

Nel tempo la tensione dei muscoli del collo e delle spalle potrebbe ripercuotersi anche a livello lombare, con possibili dolori alla schiena, ad un ginocchio o a una caviglia.

Allora , cosi come la mancanza di un  tacco, anche la mancanza di un dente può nel tempo provocare disturbi posturali, dalla testa ai piedi.

 

Immagina di avere un’otturazione più bassa oppure una corona protesica più bassa (detta anche capsula ), con denti che una volta restaurati toccano poco e/o male, esattamente come un tacco leggermente più basso dell’altro. Pensi che la masticazione non ne sia perturbata e che non abbia alcun riverbero sulla postura?

  1. No – Allora accetti l’idea che si possa camminare con due tacchi di altezze diverse, anche di poco
  2. Sì – Pensi che un’andatura sia corretta solo con due tacchi di altezza identica

 

Se vuoi saperne di più sulla masticazione, guarda l’intervista al dott. Martino, odontoiatra e consulente di atleti di fama internazionale: