- Cosmetica -

STROBING: TRUCCHI ED EFFETTI DEL MAKE-UP.

30 aprile 2018

In quest’articolo parleremo di make-up, di strobing e di altre tecniche per un trucco perfetto.

Siete attente all’evoluzione delle tecniche di make-up?

Fino a poco tempo fa, anche i make-up artist parlavano di contouring, una tecnica utilizzata per dare tridimensionalità al viso e a migliorare i lineamenti.

Con il contouring si va a “scolpire”. Questa tecnica viene utilizzata da chi ha necessità di nascondere, ad esempio, un naso importante, attraverso il gioco di chiaro-scuro: l’effetto correttivo è garantito.

 

Conoscete la tecnica dello strobing?

Se invece non vogliamo nascondere ma enfatizzare?

Ecco che il make up tira fuori dalla trousse la tecnica ideale: lo strobing.

La mappa dei punti strategici del viso, quindi, è cambiata.

E meno male, perché la tecnica del contouring non è così semplice da realizzare, specialmente per chi di lavoro non faccia il visagista. Ma cos’è lo strobing, questa misteriosa tecnica che impazza tra le celebrities?

Lo strobing è una tecnica rubata alla fotografia. Il nome ricorda la luce stroboscopica: in effetti, è il nuovo beauty trend che gioca a enfatizzare i punti luce del viso e che è stato accolto con molto favore dalle donne.

 

Make-up. Lo strobing.

 

Quali sono le zone interessate sulle quali andare ad agire?

Occorre intervenire sulle parti sporgenti del viso, quindi il centro della fronte, il mento, le tempie, l’arco di cupido, ossia la parte di labbro sotto il naso; ma anche sugli zigomi e sulla punta del naso.

Per un lavoro ad hoc, non dimentichiamo la parte interna dell’occhio e anche il condotto lacrimale.

Sono forse dei dettagli, ma pur sempre importanti per un lavoro perfetto. Insomma, anziché andare a creare le ombre, si gioca con la luce, preparando la pelle con una base decisamente light, utilizzando una bb cream, una cc cream o un fondotinta; è il momento, con un prodotto specifico, di creare i punti luce!

 

Che tipo make-up si crea con lo strobing?

Si tratta di una tecnica particolarmente adatta chi ha l’incarnato chiaro, a chi preferisce l’effetto nude che, oltretutto, va molto di moda. Il risultato è un trucco davvero naturale che offre al viso un aspetto luminoso, sano e riposato.

Consigli utili: mi raccomando, però: non utilizzate lo strobing se avete imperfezioni sul viso tipo segni di acne o peluria, perché l’illuminante, come dice la parola, illumina e non nasconde. Attenzione, poi, alla scelta dei colori per il resto del make-up: banditi toni vistosi e brillantini.

Siete state avvisate.

 

Ora siete pronte per uscire e risplendere. Di luce ne avete creata abbastanza.

PS. Se avete un make up perfetto, ora non vi resta che fare qualcosa per i capelli. Leggete qui.