- Alimentazione -

Tutti i Benefici del Miele di Manuka

4 dicembre 2017

Il miele di Manuka viene prodotto solo in Nuova Zelanda da un arbusto selvatico, dove veniva utilizzato dal popolo Maori non solo come alimento ma anche per le sue proprietà cicatrizzanti.

Miele di Manuka vs Miele Comune

Il miele di manuka è una vera e propia medicina naturale. Come in ogni tipo di miele, quello di Manuka svolge un’azione antisettica grazie al perossido di idrogeno, ma contiene ulteriori sostanze antibatteriche in quantità elevate.

Il principio attivo MGO (metilgliossale), combinato con altri principi attivi, raddoppia infatti la sua efficacia.

I ricercatori dell’Università di Waikato, in Nuova Zelanda, hanno scoperto che l’attività antibatterica del miele di Manuka può persino arrestare la crescita di ceppi batterici di Staphylococcus aureus resistenti agli antibiotici.

I ricercatori hanno inoltre scoperto che il miele di Manuka non dà origine a fenomeni di antibiotico-resistenza, come nel caso dell’aglio.

 

Tutti i Benefici del Miele di Manuka Paolo Gioi Specialista del benessere

Quali sono le proprietà del miele di Manuka?

  1. azione antinfiammatoria e cicatrizzante (artriti, artrosi, gastriti, ulcere e coliti)
  2. azione antibatterica per infezioni di varia natura (raffreddamento, mal di gola, influenza)
  3. Proprietà antifungina (tigna, piede di atleta e varie micosi)
  4. Applicato sulle ferite, accelera il processo di ricostruzione tissutale e crea un ambiente di guarigione, prevenendo deformità della pelle e cicatrici
  5. Elimina i batteri che causano le carie

Dosaggio e Assunzione

Consiglio di assumerne un cucchiaino di miele di Manuka ogni giorno, preferibilmente prima di colazione, oppure la sera prima di coricarsi; evitate di bere per i successivi 15-20 minuti.
Questo rimedio naturale non è adatto ai soggetti allergici al miele e ai diabetici, per i quali il metilgliossale è nocivo, persino nell’uso esterno.

 

Tutti i Benefici del Miele di Manuka

Dove comprarlo?

E’ molto importante comprare il miele di manuka proveniente da produttori affidabili che certifichino la presenza di metilgliossale.

In commercio si ritrova miele di manuka con diverse concentrazioni di MGO (mgMGO/kg): da 100 fino a 550.

Quanto più questo numero è alto, tanto più il contenuto di metilgliossale è significativo e tanto più è elevato il potere antibiotico del miele.

Il miele MGO 100 può andare benissimo a scopo preventivo, ma potrà ricorrere a quello MGO 400 o addirittura MGO 550 come rimedio naturale.

 

Il miele di Manuka è però molto costoso, questo perché in tutta la Nuova Zelanda vengono prodotte meno di 1700 tonnellate di Manuka all’anno.

Ma siccome ogni anno vengono vendute circa 1800 tonnellate di Manuka nella sola Gran Bretagna (il paese della UE il cui utilizzo di questo miele è maggiore), si evince che molto di questo miele non è certificato o autentico e che quindi non abbia alcun valore terapeutico.

Se vogliamo investire sul nostro benessere in maniera naturale, meglio spendere di più ma essere sicuri della sua autenticità.

 

Anche voi utilizzate il miele come rimedio naturale?